Progetto “Cilla per Haiti”

Lo scopo del “PROGETTO CILLA PER HAITI” è la raccolta fondi per un intervento diretto, mirato e prolungato nel tempo, ad Haiti per sostenere la Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus impegnata in prima linea nell’applicare protesi ai bambini amputati in seguito al terremoto, presso la “Casa dei piccoli angeli” il primo centro di riabilitazione per bambini disabili del paese, progetto italiano inaugurato nel dicembre 2008.

Il 12 gennaio la città di Port au Prince ad Haiti, uno stato già flagellato da problemi politici, di guerriglia, inondazioni, povertà, e’ stata rasa al suolo da un violentissimo sisma, che ha provocato più di 200 000 morti e 300 000 feriti. Molti dei feriti hanno dovuto subire l’amputazione di un arto perché nell’emergenza e a causa delle pochissime strutture ospedaliere rimaste in piedi non era possibile curarli altrimenti.
Migliaia di bambini sono rimasti sotto le macerie; tanti sono rimasti senza casa, braccia, gambe, genitori.

Dopo il sisma è subito emerso il problema dei mutilati che hanno bisogno di cure speciali e di impianti di protesi. Soprattutto i bambini mutilati, crescendo avranno bisogno di una nuova protesi ogni anno. Le ultime stime sono di oltre 5.000 bambini senza manine, braccia o gambe che vivono, in un paese così difficile anche per un bambino normale,  in condizioni inaccettabili in tendopoli e alloggi di fortuna.

Anche l’aronese Cecilia Corneo, Cilla, ha perso la vita nel crollo dell’edificio dove lavorava come funzionaria della missione delle Nazioni Unite.

La famiglia Corneo ed un gruppo di amici di Cilla, con il patrocinio del Comune di Arona, hanno costituito il “PROGETTO CILLA PER HAITI” con lo scopo di coinvolgere il più alto numero possibile di Supporter tra commercianti, liberi professionisti, uffici professionali, enti, istituzioni e privati che si impegnino a regalare una protesi ogni anno così da garantire ad un bambino la protesi che gli serve per poter continuare a camminare. Il costo di una protesi è di 300 euro.

La “Casa dei Piccoli Angeli” è uno dei maggiori centri per la ricostruzione degli arti e della riabilitazione dei bambini rimasti mutilati durante il terremoto. Squadre di ingegneri, fisiatri e ortopedici volontari italiani della Fondazione sono al lavoro per applicare protesi. Nel medio termine sarà costruita nell’ambito della Casa dei Piccoli angeli una fabbrica di protesi con linee per braccia e gambe.

Il “Progetto Cilla per Haiti” vuole inserirsi significativamente con contributi economici e risorse umane in  questa iniziativa che impegnerà i volontari della Fondazione Francesca Rava  ancora per diversi anni.

La Fondazione Rava Onlus rilascerà regolare ricevuta ai fini delle legittime detrazioni fiscali a chi fornirà tramite Fax al numero 02 55194958 o tramite mail all’indirizzo contabilita@nphitalia.org tutti i suoi dati e copia del versamento effettuato.