DONA IL TUO 5X1000 ALLA FONDAZIONE FRANCESCA RAVA – N.P.H. ITALIA PER SALVARE E DARE UN FUTURO A TANTI BAMBINI IN ITALIA, HAITI E NEL MONDO

Inserisci nella tua dichiarazione dei redditi il Codice Fiscale 97264070158.

5x1000_CAMPAGNA_MARTINA_2019_600x600px

La Fondazione Francesca Rava aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo, tramite adozioni a distanza, progetti, attività di sensibilizzazione sui diritti dei bambini, volontariato.

In Haiti ha realizzato e sostiene l’ospedale Saint Damien, unico pediatrico dell’isola, che assiste 80.0000 bambini l’anno, centro di riferimento per tutta l’isola, anche per la formazione professionale.

 

In Italia aiuta i bambini che vivono in povertà sanitaria con la raccolta “In farmacia per i bambini”; sostiene su tutto il territorio nazionale case famiglia e comunità mamma-bambino con progetti sanitari ed educativi; lotta contro l’abbandono neonatale con il progetto ”ninna ho”; ha ricostruito 8 scuole per i bambini colpiti dal terremoto in Centro Italia nel 2016.

Banner 5x1000_Email_150 (1)

 

Cos’è il 5×1000

È una quota dell’imposta IRPEF, che su indicazione del contribuente in sede di dichiarazione dei redditi, lo Stato destina a enti che svolgono attività socialmente rilevanti. Se non viene data questa indicazione, la quota rimane allo Stato. È una donazione che non costa nulla! Per donarlo alla Fondazione Francesca Rava–N.P.H. Italia basta una firma sulla dichiarazione dei redditi nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale”, indicando il codice fiscale 97264070158. Con il 5×1000, insieme a te aiuteremo tanti bambini in difficoltà in Italia, Haiti e nel mondo con tanti progetti concreti, che ci impegniamo a realizzare in tempi brevi.

Anche chi non ha l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi può donare il 5 per mille. Basta consegnare ad una banca o a un ufficio postale (il servizio di ricezione è gratuito) la scheda integrativa per il 5×1000 contenuta nel CU, in busta chiusa su cui sia apposta la scritta “scelta per la destinazione del 5×1000 dell’IRPEF”, con indicazione di nome, cognome e codice fiscale del contribuente.

Pasqua 2019 per aziende e privati in aiuto ai bambini delle Scuole di Strada in Haiti.

COLOMBE, UOVA DI CIOCCOLATO E TANTI ALTRI GOLOSI PRODOTTI PER FESTEGGIARE LA PASQUA E AIUTARE I BAMBINI DELLE SCUOLE DI STRADA ST. LUC IN HAITI.

 

SFOGLIA QUI IL CATALOGO

PASQUA_2019_600x600_B

E’ possibile ordinare i prodotti chiamando il numero 02 54122917 o scrivendo a pasqua@nph-italia.org oppure venendoci a trovare in Fondazione in Viale Premuda 38/A a Milano.

Personalizzazione e servizi per le aziende
Tutti i doni sono accompagnati da un cartiglio raffigurante l’albero della vita, disegno originale haitiano, che spiega la scelta solidale. I doni possono essere personalizzati con il logo dell’azienda sul cartiglio o su un attestato augurale, con un contributo aggiuntivo di Euro 0,50 cad.

Organizza un mercatino di Pasqua nella tua azienda,
scrivi a pasqua@nph-italia.org, tel. 02/54122917.

PASQUA_2019_BANNER MAIL2_Tavola disegno 1

Le 36 Scuole di Strada St. Luc in Haiti
Le Scuole di Strada St. Luc sono state organizzate per i bambini che appartengono a famiglie troppo povere per frequentare la scuola, per poter mangiare, per essere curati se malati. Padre Rick, guida di N.P.H. Haiti e Presidente Fondazione St. Luc, le descrive con la parola creola “encadrement”: abbraccio di amore, accoglienza, protezione, guida per la costruzione di un futuro che questi bambini altrimenti non avrebbero.

Ogni giorno, le 36 Scuole di Strada St. Luc, che includono una Scuola Secondaria e una Scuola Professionale, accolgono 16.000 bambini tra i 2 e i 16 anni. Per questi bambini andare a scuola significa prima di tutto sopravvivere: poter contare su un pasto caldo, ricevere periodicamente pasta e pane per la propria famiglia, essere vaccinati e curati, rimanere al riparo dai rischi della vita di strada, quali malavita e prostituzione.

Le Scuole di Strada St. Luc vogliono garantire ai bambini un futuro lontano dalla povertà, dando loro un’istruzione di base che consenta di accedere a scuole riconosciute e di imparare un mestiere per diventare cittadini indipendenti. Le Scuole di Strada restituiscono ai bambini e ai ragazzi dignità e umanità, trasmettendo valori ed esperienze positive, la fiducia in se stessi e nel mondo che li circonda.

scuole di strada 10

Dona il tuo 5×1000 per salvare migliaia di bambini all’Ospedale Pediatrico Saint Damien in Haiti.

In Haiti ogni ora 2 bambini sotto i 5 anni muoiono per malnutrizione malattie curabili.

Il tuo 5×1000 alla Fondazione Francesca Rava — NPH Italia Onlus per l’Ospedale pediatrico N.P.H. St. Damien salverà tante piccole vite.

C. F. 97264070158

martina_haiti_01

L’Ospedale S. Damien in Haiti è l’unico pediatrico ed assiste 80.000 bambini l’anno. Ogni giorno vengono salvate preziose vite e, come è nella filosofia della Fondazione Francesca Rava, lo staff haitiano viene formato per raggiungere una professionalità da primo mondo grazie a volontari italiani.

HAITI - a  Port au Prince - Ospedale San Damien - Reparto Malnutrizione

Foto Dante Valenza

cancer center (2)

Ricordati di inserire nella tua dichiarazione dei redditi (nel riquadro per il sostegno agli enti di volontariato) il nostro C. F. 97264070158, un gesto che non ti costa nulla ma per noi importantissimo.

5x1000_2018 BANNER_MAIL_def

unnamed (20 x 20)1473860077_instagram (20 x 20)facebook (20 x 20)twitter (20 x 20)

 

Natale solidale 2017! Catalogo di doni solidali e biglietti augurali per aziende e privati in aiuto ai bambini di Haiti e del Centro Italia.

Scopri i nostri doni solidali e biglietti augurali natalizi personalizzabili per i clienti, collaboratori, partner della tua azienda o studio professionale.

Tante soluzioni buonissime e di qualità che sostengono i nostri progetti, in particolare l’ospedale pediatrico Saint Damien in Haiti e la ricostruzione di altre due nuove scuole per i bambini terremotati  in Centro Italia. Proponiamo panettoni e pandori artigianali, vini, cioccolato, confezioni gastronomiche, biglietti augurali ed e-cards personalizzabili con loghi e messaggi augurali, cartoline dono, adozioni a distanza, doni speciali da Haiti e tanto altro ancora.

Sfoglia qui il CATALOGO DONI e BIGLIETTI di Natale 2017

oppure SCARICALO QUI

Il team Natale è sempre a disposizione, per informazioni, ordini, scrivi a natale@nph-italia.org, tel 02.54122917. Puoi aiutarci anche pianificando per tempo una festa natalizia o un mercatino natalizio nella tua Azienda.

CLICCA QUI E ORDINA I PRODOTTI DIRETTAMENTE ON-LINE

NPH_firma_natale_adozione

L’uragano Irma passa oltre Haiti e Repubblica Dominicana. Gli staff locali stanno portando aiuto alle comunità a nord del Paese colpite dal suo passaggio.

Irma, il potentissimo uragano che si è abbattuto con tutta la sua forza di categoria 5 su 5 sulle isole dei Caraibi, lasciando vittime e ingenti danni, ha colpito anche le zone settentrionali di Haiti e Repubblica Dominicana, danneggiando case e coltivazioni, provocando inondazioni e smottamenti ma risparmiando il resto del Paese. Le strutture NPH non hanno subito danni e i bambini stanno ben. Tutti i preparativi dei gironi precedenti al passaggio sono ora stati messi al servizio delle comunità più colpite che hanno perso ciò che avevano perché sommersi dall’acqua.

 

AIUTACI!

Clicca qui

con 5 euro per donare un kit di reidratazione,

con 25 euro doni 1 sacco da 25 kg di riso,

con 30 euro doni 25 kg di fagioli,

con 150 euro doni 60 kg di cloro per depurare l’acqua.

Causale “Uragano Irma”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Padre Rick e il suo team, in preparazione all’arrivo di Irma, avevano preparato acqua potabile, capsule per purificare l’acqua, cibo e vestiti asciutti, lenzuola e asciugamani da distribuire alle famiglie della comunità circostante e nelle baraccopoli. I convogli organizzati sono 3, in particolare carichi di 110,000 pastiglie per la potabilizzazione dell’acqua, abiti e lenzuola, 270.000‎ porzioni d’acqua, 45 quintali di pasta e 250 quintali di riso.

Il primo viaggio è stato effettuato ad Anse de Foleur per 604 persone le cui case sono state sommerse dalle correnti e che sono accolte in rifugi temporanei; sono state portate 17 tonnellate di cibo (riso e olio per cucinare), 17 tonnellate di acqua, 6 tonnellate di vestiti, lenzuola e asciugamani, 60,000 capsule per purificare l’acqua, 6 sacchi con sapone per lavare a mano.

I soccorsi verranno poi indirizzati nella zona di Fort Liberte, Ouanaminthe e Port de Paix.

L’estate haitiana di 6 volontari sanitari italiani sull’isola per aiutare i bambini assistiti all’Ospedale St. Damien.

In questi giorni sono in Haiti per aiutare i bambini ricoverati all’Ospedale St. Damien e seguire programmi di formazione, scambio e affiancamento 6 giovanissimi volontari sanitari provenienti da tutta Italia.

IMG-20170830-WA0010

Michela, medico, specializzanda in chirurgia pediatrica all’Ospedale Gaslini di Genova, è in Haiti dai primi giorni di agosto e rimarrà sull’isola fino a fine settembre per seguire un programma di formazione e scambio tra l’ospedale pediatrico St. Damien e l’ospedale genovese. A fine settembre sarà invece il turno di  Sandra, specializzanda haitiana in chirurgia, che potrà venire in Italia, a Genova, per uno stage di formazione di 6 mesi presso il Gaslini.

In Haiti ci sono anche Sibilla, igienista dentale e Marco, dentista entrambi di Milano. La loro è stata una scelta importante, hanno deciso di dedicare le loro vacanze ad un’esperienza di volontariato mettendosi al servizio presso la clinica dentale dell’ospedale St. Damien, che ogni giorno assiste gratuitamente bambini e adulti con gravi problemi che non sarebbero altrimenti curati.

IMG-20170830-WA0000IMG-20170830-WA0012

Con loro anche Matilde, studentessa di medicina all’Università di Sassari, che sta svolgendo uno stage osservazionale per poter comprendere fin da subito il valore della professione da lei sceltaIMG-20170830-WA0014

Completano il team di volontari tutti italiani le due ostetriche Laura, in Haiti da oltre sei mesi per affiancare lo staff del reparto maternità del St Damien e Silvia, di Pordenone, già stata numerose volte sull’isola per prima imparare e poi formare l’equipe dell’ospedale pediatrico.

Il tuo 5×1000 alla Fondazione Francesca Rava per salvare insieme migliaia di piccoli pazienti ricoverati all’Ospedale Saint Damien in Haiti. C.F. 97264070158

NPH_5x1000_firma mail

In Haiti ogni ora 2 bambini sotto i 5 anni muoiono per malnutrizione e malattie curabili. Dopo il terribile terremoto del 2010, l’isola è stata colpita anche da 3 uragani e dal colera.
All’Ospedale NPH S. Damien, unico pediatrico che assiste 80.000 bambini l’anno, ogni giorno vengono salvate preziose vite e, come è nella filosofia della Fondazione Francesca Rava, lo staff haitiano viene formato per raggiungere una professionalità da primo mondo grazie a volontari italiani.

GUARDA L’APPELLO DI PADRE RICK

DONA IL TUO 5X1000 PER L’OSPEDALE ST DAMIEN, C.F. 97264070158

NPH_5x1000_fb-600x600_B (1)
PERCHÉ CHIEDIAMO IL 5 PER 1000
Per salvare migliaia di bambini da malnutrizione e malattie curabili all’Ospedale NPH S. Damien unico pediatrico dell’isola quarto mondo Haiti, colpita dopo il terribile terremoto del 2010 anche dal colera e 3 uragani.
Abbiamo bisogno di sostenere lo straordinario lavoro dei medici e degli infermieri haitiani che secondo la filosofia della Fondazione Francesca Rava di empowerment delle popolazioni locali, viene formato perchè raggiunga una professionalità da primo mondo.

COSA STIAMO FACENDO
Il S. Damien è una struttura d’eccellenza costruita su progetto italiano e realizzata con donazioni dall’Italia, assiste 80.000 bambini l’anno. È dotato di 224 posti letto, pronto soccorso, 4 sale operatorie, Maternità e Neonatologia, ambulatorio chirurgico, day hospital, reparto malnutrizione, l’unico programma oncologico pediatrico e l’unico centro di reidratazione per i bambini affetti da colera del paese, radiologia digitale, clinica dentale, farmacia con laboratorio galenico, un padiglione per le vaccinazioni e il trattamento dell’HIV.

Siamo impegnati ora in due progetti molto importanti.
La chirurgia pediatrica, poiché in Haiti esistono solo 3 chirurghi pediatrici per 11 milioni di abitanti. In collaborazione con la Società Italiana di Chirurgia Pediatrica, stiamo inviando volontari per la formazione di chirurghi pediatrici haitiani e per far fronte alla lunga lista d’attesa di bambini in attesa di operazioni salvavita.
Il reparto oncologico del S. Damien, perché per un bambino haitiano una diagnosi di cancro è spesso una sentenza di morte. E’ l’unico centro dove i bambini possono ricevere diagnosi, cure adeguate e terapia del dolore, e va urgentemente ampliato.

QUALI SONO I NOSTRI PROGETTI
La Fondazione Francesca Rava aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo. Rappresenta in Italia e supporta NPH (Nuestros Pequenos Hermanos) presente dal 1954 con case orfanotrofio e ospedali in 9 paesi dell’America Latina, anche attraverso l’adozione a distanza. Siamo particolarmente impegnati in Haiti dove NPH opera da 30 anni sotto la guida del medico in prima linea Padre Rick Frechette, con orfanotrofi, ospedali, scuole e progetti di autosostenibilità (allevamenti di polli, pesci, coltivazioni, panetterie, il centro di formazione Francisville-città dei mestieri).
La Fondazione aiuta nelle emergenze anche in Italia: offre primo soccorso sanitario a bambini migranti e donne sulle Navi della Marina Italiana nel Mediterraneo, lotta contro l’abbandono neonatale con il progetto ”ninna ho”, aiuta i bambini in povertà sanitaria con “In farmacia per i bambini”, sta ricostruendo scuole per i bambini del Centro Italia colpiti dal terremoto.
Educa al valore del volontariato, anche con campus di lavoro internazionali nelle Case NPH in America Latina.

COME FARE
Basta una firma che non costa nulla sulla dichiarazione dei redditi, nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale”, indicando il codice fiscale 97264070158, per salvare insieme migliaia di piccoli pazienti ricoverati all’Ospedale N.P.H. Saint Damien, unico pediatrico in Haiti. Avvisa subito il tuo commercialista, CAF, o chi ti aiuta nella dichiarazione dei redditi. Il 5 per mille non è alternativo né sostitutivo dell’8 per mille e del 2 per mille; se la preferenza non viene espressa, questa quota rimane allo Stato