Serena, giovane specializzanda in ostetricia e ginecologia della provincia di Como, fino a metà marzo affiancherà lo staff locale dell’Ospedale Pediatrico Saint Damien in Haiti

Serena, 29 anni, della provincia di Como, da ottobre sta svolgendo un tirocinio obbligatorio affiancando lo staff locale del reparto di maternità dell’ospedale pediatrico in Haiti.

LEGGI L’ARTICOLO USCITO SU LA PROVINCIA DI COMO:   20150122_LaProvincia_OspedaleSaintDamien

Sono ormai arrivata a metà della mia esperienza qui ad Haiti e il tempo sembra volare sempre di più. Ogni giorno c’è qualcosa da fare e di certo non si ha il tempo di annoiarsi. Sono partita come specializzanda di Ostetricia e Ginecologia per lavorare presso l’ospedale pediatrico NPH Saint Damien.  Lavorarando qui sto imparando tanto ed è un continuo scambio di idee e opinioni che ti fa aprire la mente e il cuore.

altAtsxGmWrENMN7DpH7ks5CqvFseGVwAhbbRlvYbH6DlFX

La maternità del S. Damien è un reparto maternità ad alto rischio, dove le donne che vengono ricoverate hanno quasi tutte una patologia e arrivano per lo più in urgenza. Affrontare queste situazioni non è sempre semplice, in quanto in Italia il lavoro è molto differente. Allo stesso tempo è un ambiente stimolante, che ogni giorno ti pone davanti a nuove sfide.

IMG_8843WP_20141230_001La mia esperienza non si ferma a livello professionale, perché al di fuori dell’ospedale c’è un mondo che ti regala esperienze uniche e irripetibili, coinvolgendoti in maniera pressoché totale. I bambini di Fwal ti regalano ogni volta sorrisi veri e emozioni uniche. Ti insegnano come essere felici pur non avendo nulla. Qui si impara ad apprezzare veramente quello che si ha e in Italia, invece, si da per scontato. Con i ragazzi di Don Bosco si è instaurato un bellissimo rapporto: con loro è come uscire la sera con gli amici, si parla, si ride e si scherza.IMG_1652

E poi ci sono tutti i volontari di Villa Francesca, che è diventata da subito la mia seconda casa, che sono persone splendide. Qui ad Haiti si instaurano dei rapporti profondi in pochissimo tempo, perché tutte le emozioni sono più forti.

Un grazie speciale a Silvia, l’ostetrica che lavora con me, un’amica splendida, che mia ha aiutato tantissimo nel mio arrivo qui, dalla lingua all’introduzione in questo mondo così diverso ma speciale allo stesso tempo.”

Serena

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...