Nuovo grande successo per l’iniziativa di Davide Besana e Mauro Pelaschier “Sailors for Haiti” alla Barcolana a Trieste per i bambini dell’Ospedale St. Damien, Haiti

Grande conferma alla Barcolana 46 a Trieste per “Sailors for Haiti” lo scorso weekend!

Tra giovedì e domenica sono passati dal nostro stand tantissimi amici che con una piccola donazione hanno portato a casa giubbotti, t-shirts, gilets, polo, scarpe e tanto altro ancora donati dai campioni della vela per raccogliere fondi per l’Ospedale Saint Damien.

IMG_2359 (600 x 450)IMG_2321 (600 x 450)

IMG_2330 (450 x 600)

IMG_2327 (600 x 450)  IMG_2315 (600 x 450) IMG_2304 (600 x 450)IMG_2264 (600 x 450) IMG_2249 (600 x 450)Oltre che “mettendosi nei panni” dei campioni della vela, c’è chi ha aiutato anche vestendo la propria barca con i colori Sailors for Haiti e assistendo dal mare allo spettacolo della Barcolana sulla barca Sailors for Haiti, con un donazione grazie all’ospitalità di Alessandra P..

foto (4) (600 x 448)IMG_2732 (600 x 450)

IMG_2287 (600 x 450)

Sabato sera i campioni Davide Besana, Mauro Pelaschier, Chiara Calligaris, Francesca Clapcich, Ruffo Bressani hanno invitato dal palco di Piazza Unità d’Italia, in apertura del concerto di Mario Biondi a recarsi allo stand della Fondazione per aggiudicarsi i loro capi e per sensibilizzare su questa iniziativa.

foto (3) (600 x 448)

IMG_0416 (600 x 448)

Besana, velista e ideatore con Pelaschier di questo bellissimo progetto, ha preso parte alla regata di domenica con la prima barca targata Sailors for Haiti: “Quest’anno siamo riusciti a partecipare alla regata più affollata del Mediterraneo con una barca di Sailors for Haiti. Una, ma che dico? Avevamo in mare una piccola flotta, piuttosto eterogenea come è giusto che sia, per rappresentare quel patrimonio condiviso che chiamiamo solidarietà. Una bellissima barca d’epoca, Silvica, costruita nel 1968 dal cantiere De Cesari ha imbarcato diversi velisti benefattori, che a fronte di una donazione per l’Ospedale pediatrico Saint Damien, hanno seguito a bordo la Barcolana Classic di sabato e la regata regina di domenica. Ufo Canaglia è un monotipo UFO28, una barca di otto metri che ha invece partecipato alla regata notturna che si è svolta di fronte a Piazza dell’Unità; ci siamo divertiti, abbiamo navigato di fronte a una grande folla e raccontato il nostro progetto. E non è finita! anche Paolo Bonsignore con Quemas e Fulvio Levantini con Taimà hanno voluto decorare le loro vele con Ismael, il bimbo immagine di Sailors for Haiti.

Ci siamo piazzati al 105° posto, 15 della nostra numerosa categoria, e ne siamo contenti! Sembra un risultato modesto, ma alla partenza eravamo più di milleottocento, e ci siamo lasciato alle spalle ben due Mori di Venezia, uomo concepito per le regate d’alture e l’altro per la Coppa America, tutti e due lunghi più del doppio del nostro Sailor For Haiti One!”

Abbiamo ancora tanti capi a disposizione che aspettano solo voi. Per aggiudicarveli basta chiamare in Fondazione allo 02 54122917 o scrivere a eventi@nph-italia.org.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...