“Il 13 Agosto è sbocciato un fiore…”: da Haiti l’ultima toccante testimonianza di Sabina, l’ostetrica che per 5 mesi ha affiancato lo staff locale dell’ospedale Saint Damien e neomadrina della piccola Shabina.

“Il 13 Agosto è sbocciato un fiore ed io ho avuto il piacere di accoglierlo tra le mie braccia…Haiti mi ha regalato il dono più bello della mia vita, una piccola haitiana che per sempre porterà il
mio nome, Shabina.
Ho avuto l’onore di battezzarla, di essere la sua madrina; ho avuto l’onore di entrare a far parte della sua famiglia, una famiglia che mi ha trasmesso tutto l’amore che mi accompagnerà per il resto della mia vita!
Il 13 Ottobre, la mia famiglia haitiana ed io ci siamo riuniti per celebrare il battesimo di Shabina presso la Chiesa di Petionville. Martina, Cecilia e Peggy mi hanno accompagnata e sono rimaste al
mio fianco per sostenermi e godere di tutti i momenti di gioia che quel giorno mi ha riservato.
È stato incredibilmente emozionante, praticamente indescrivibile. Il mio cuore batteva così forte che mai avrei voluto far sfuggire quel momento, un momento che mi ha toccato profondamente, un momento che ha segnato la mia esperienza qui ad Haiti ma, che soprattutto, ha segnato per sempre la mia vita.
La celebrazione si è svolta al mattino insieme a tutta la comunità di Petionville e subito dopo ci siamo ritrovati solo noi, Sonia, Fenel, Shabina, Kingsley ed io per festeggiare questo giorno insieme a tutte le persone che erano lì esclusivamente per ammirare quel fiore che sbocciato.
Haiti è la mia seconda casa, Haiti è la mia famiglia, Haiti è parte di me!”

Sabina

LEGGI LA PRECEDENTE TESTIMONIANZA DI SABINA

IMG_1170

IMG_1150

IMG_1157

IMG_1165

IMG_1174

IMG_1214

Sabina con la piccola Shabina e Cecilia e Martina, le due ostetriche che da ottobre hanno preso il suo posto nell’affiancamento dello staff ostetrico locale