Giunti a La Spezia i 15 piccoli marinai haitiani. Hanno visitato Firenze, derby a San Siro e oggi inaugurazione della nuova sede della Fondazione Francesca Rava

I 15 bambini haitiani provenienti dagli orfanotrofi NPH Foyer Saint Luis di Tabarre e Kay Saint Helene, partiti da Civitavecchia giovedì 3 ottobre hanno concluso sabato la loro navigazione, arrivando  dopo tre giorni a bordo dalla Nave Italia, nel porto di La Spezia.

E’ stato un viaggio bellissimo e nei tre giorni di navigazione i bambini hanno potuto respirare l’aria del mare aperto, ammirare animali spettacolari come i delfini, alzare le vele e, esperienza ancora più emozionante, lavorare come un equipaggio.

Sabato ad attenderli a La Spezia c’erano i loro padrini e le loro madrine che insieme a tanti amici, colmi di emozione e affetto, hanno accolto i bimbi a bracce aperte e insieme hanno lanciato l’appello per l’sms solidale “Un respiro per Haiti” .

Dal 1 al 20 ottobre infatti inviando un sms al 45593 o telefonando allo stesso numero potrai donare uno o due euro in favore dell’ospedale pediatrico NPH Saint Damien, in emergenza per la necessità di assicurare ossigeno medicale alle sue migliaia di piccoli pazienti.

Il viaggio dei bambini in Italia è stato possibile grazie al prezioso sostegno di Q8, con il contributo di Fondazione Cariplo. Partner tecnico, Generali Assicurazioni. Si ringrazia per la generosa ospitalità a Milano l’Associazione iBVA e Liz Residence, con generoso contributo di Manuela Maccia e colleghe BNL, per l’ospitalità a Roma.