Franchise e Guerdie

Angels of light è il programma avviato immediatamente dopo il terremoto del gennaio 2010, per assistere ogni giorno 2.500 bambini delle tendopoli, con acqua, cibo, attività scolastiche e un luogo sicuro in cui giocare.
Nel corso del tempo si è trasformato da programma d’emergenza a progetto di accoglienza ai bambini accertati orfani affidati a N.P.H. e di bambini in grande bisogno provenienti da famiglie haitiane particolarmente indigenti.
Rientrano nel programma la Baby House St. Anne, il Foyer Saint Louis e la nuova Scuola FWAL (Father Wasson Angels of Light) che accoglie 800 bambini provenienti dalle tendopoli  di Tabarre e dintorni.
L’obiettivo che FWAL si pone è inoltre quello di aiutare il reintegro dei bambini che hanno ancora una famiglia nella vita familiare, rinforzando il loro legame all’interno della comunità.
Un esempio di beneficiari di questo nuovo programma sono Franchise e Guerdie.

La piccola Franchise

Franchise è nata il 9 febbraio 2012 ed è entrata nel programma FWAL il 7 maggio.
Sua madre Guerdie ha solo 19 anni e, a causa di problemi respiratori legati ad un possibile rischio di tubercolosi, oltre a problemi di malnutrizione e anemia, è stata ammessa nella maternità dell’Ospedale Pediatrico Saint Damien una settimana prima del parto; il padre di Franchise è invece un ragazzo di 22 anni e poco prima della nascita della piccola la coppia si è divisa.
Durante il suo ricovero Guerdie ha conosciuto Francesca, l’ostetrica italiana volontaria della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus che sta trascorrendo un anno presso il Saint Damien.
Tra le due è nato subito un forte legame: al momento del parto è stata la stessa Francesca ad assistere la giovane e non è difficile immaginare il perché la bimba sia stata chiamata Franchise.

Francesca, l’ostetrica italiana volontaria della Fondazione Rava con la piccola Franchise

Le condizioni di vita di Guerdie hanno preoccupato molto Francesca. La ragazza infatti vive in una tenda senza alcun supporto familiare e oltre ad essere fisicamente debole è anche molto immatura e non ha ancora sviluppato la capacità genitoriali che le permetterebbero di prendersi cura della bimba.
Dopo il parto Guerdie è rimasta in ospedale per una settimana e in seguito è stata trasferita all’Ospedale per famiglie Saint Luc (sempre gestito da Padre Rick) dove è stata curata per la tubercolosi.
Nel frattempo la piccola Franchise è rimasta al Saint Damien e Francesca, insieme al personale NPH, ha iniziato a pensare a possibili soluzioni per Guerdie e la sua bambina. Quando la neomamma è stata dimessa dall’ospedale ed è tornata nella sua tenda, è stato infatti subito chiaro che quella non fosse una sistemazione adatta per un neonato.
Francesca ha perciò parlato a lungo con la giovane sul futuro suo e della piccola e la soluzione proposta è stata quella di far entrare Franchise nella casa FWAL St. Anne, permettendo così a Guerdie di poter portare avanti la relazione con la figlia, facendola crescere in un ambiente sicuro e sano.
Dal suo arrivo nella casa di St. Anne Franchise ha messo su quasi 1.5 Kg. Piange quando ha fame, fa i versetti quando è contenta ed è amata da tutti i bambini ospiti della casa.
FWAL inoltre, attraverso l’iniziativa “La kay se lakay”, aiuterà Guerdie nella ricerca di un lavoro o nell’avvio di una piccola attività.

Joanne Schipper