Al via la tredicesima edizione della Danone Nations Cup, l’”Università della vita” per 14 bambini dall’orfanotrofio NPH di Haiti

Giunge alla 13° edizione la DNC 2012 in Italia – organizzata in collaborazione con il CSI (Centro Sportivo Italiano), il torneo giovanile di calcio che  conta 200 squadre, oltre 2.800 ragazzi tra gli 11 e i 12 anni, che si affronteranno nei prossimi mesi per dare vita a uno tra i più importanti e coinvolgenti eventi ludico-sportivi giovanili del panorama nazionale ed internazionale.

Approvata dalla FIFA ed organizzata dal Gruppo Danone tramite tornei locali a livello nazionale in 40 Paesi, la DNC riunisce in un unico grande torneo più di 2 milioni e mezzo di ragazzi di tutto il mondo, con il motto “credere nei propri sogni”.

E grande, grandissimo è il sogno che anche quest’anno la DNC permetterà di realizzare a 14 bambini provenienti dall’orfanotrofio N.P.H. Kay Sainte Hélène di Kenscoff, che parteciperà alla Finale internazionale di Varsavia il 9 settembre 2012, insieme a coetanei di tutto il mondo, calcando gli stessi campi dei campioni delle selezioni nazionali  impegnate nei Campionati Europei.

La Danone Nations Cup, già nel 2010 e 2011  ha dato alla squadra haitiana l’opportunità di ricordare al mondo questo poverissimo paese, colpito dal terremoto, dal colera, dalla fame e da tante quotidiane emergenze, e ai bambini di vivere un’esperienza unica, come la chiama Padre Rick, direttore di NPH Haiti,  “l’Università della vita”: viaggiare, incontrare i propri coetanei di tutto il mondo, scoprire nuove realtà e sognare, un futuro migliore per se stessi, per i loro “fratellini” e per il loro paese impegnandosi e sviluppando i propri talenti.

I bambini, una nuova squadra rispetto a quella delle precedenti edizioni, proviene dalla Casa N.P.H. Kay Saint Helene a Kenscoff, sulle montagne sopra la capitale Port au Prince, che dal 1987 accoglie 600 bambini orfani, abbandonati o in disperato bisogno, molti dei quali adottati a distanza dall’Italia tramite la Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus. 7 dei 14 bambini che compongono la squadra sono arrivati dopo il terribile terremoto che sconvolse questo paese quarto mondo nel gennaio 2010.

Danone è impegnato al fianco della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus anche nell’operazione Danone per Haiti che ha consentito nel 2010 la distribuzione di 4,6 milioni di piatti di riso nell’ambito dei programmi di distribuzione alimentare di Padre Rick, nel 2011 nella lotta alla malnutrizione sostenendo le cure per 1200 bambini presso l’Ospedale NPH Saint Damien, unico pediatrico gratuito sull’isola.

Per informazioni: http://www.danoneperhaiti.it/http://www.danonenationscup.com/