Marlene, Carmithe, Judeline e Eugenie, le ostetriche dell’Ospedale Pediatrico NPH Saint Damien in Italia per uno stage all’Ospedale Buzzi.

Un gruppo di quattro ostetriche haitiane Marlene Damas, Carmithe Augustine, Judeline Calixte, Eugenie Pierre Louis, dell’Ospedale pediatrico NPH St Damien di Haiti stanno trascorrendo un periodo di stage presso l’Ospedale Vittore Buzzi a Milano promosso dalla Fondazione Rava nell’ambito dei programmi di formazione dello staff del reparto Maternità (inaugurato in occasione del secondo anniversario del terremoto). Oggetto dello stage, la presa in carico globale della donna in termini, non solo puramente ostetrici-ginecologici, ma della “care” intesa come accoglienza e comprensione dei suoi bisogni, di ascolto, di sostegno emotivo e necessità di essere incoraggiate e tutelate. Le nostre ragazze haitiane hanno potuto comprendere cosa significa partorire a fianco del proprio compagno e creare empatia con le partorienti. “Siamo rimaste molto impressionate di come le donne italiane arrivino preparate al parto – ha detto Carmithe – e di quanto il papà viene coinvolto emotivamente e anche attivamente durante il parto. E’ stata una bellissima esperienza”. In Haiti, infatti, a causa dell’elevatissimo numero di parti e del ritmo frenetico del lavoro, ma anche delle caratteristiche della cultura locale, non sempre hanno il tempo di concentrarsi sull’ascolto e l’accoglienza della futura mamma.

Marlene, Miriam, Carmithe e Luisa, che è stata più volte al Saint Damien come volontaria

Carmithe e Marlene hanno potuto anche partecipare con grande gioia ed emozione all’evento del 5 marzo al Teatro alla Scala, serata a favore dei bambini di Haiti, al fianco di Padre Rick vivendo così in prima linea il lavoro della Fondazione Francesca Rava per il loro paese.

Carmithe, Padre Rick e Marlene al Teatro alla Scala

Judeline e Eugenie si fermeranno sino al 27 marzo. Prima di iniziare il loro stage al Buzzi sono state a Bassano del Grappa dove la volontaria Rita Pilotto, ha dato loro la possibilità di svolgere un tirocinio presso la sala parto dell’azienda Ospedaliera del suo paese e di assistere a un corso preparto in piscina. A Bassano hanno anche incontrato 80 bambini della scuola primaria delle classi terze e quinte cui hanno raccontato la loro esperienza al St Damien nel reparto maternità. Il piccolo pubblico ha dimostrato grande curiosità e coinvolgimento. Guardando il video della Fondazione sul lavoro svolto in Haiti dopo il terremoto del 2010 molte sono state le domande. “Cosa c’è dentro le tende bianche? Le persone venivano curate lì? Sono sopravvissute?”. E alla domanda su cosa li avesse colpiti di più erano tutti d’accordo nel rispondere ” il sorriso dei bambini nonostante tutto”!!

Eugenie e Judeline davanti all' Ospedale di Bassano con l'ostetrica Lucia Sasso e la nostra volontaria Rita Pilotto

Eugenie e Judeline davanti all' Ospedale di Bassano con l'ostetrica Lucia Sasso e la nostra volontaria Rita Pilotto

Eugenie e Judeline durante il corso preparto presso la piscina di Bassano

Eugenie e Judeline durante il corso preparto presso la piscina di Bassano