Con “Donna Sport”, un progetto per favorire merito, sport in rosa e solidarietà

L’iniziativa del Gruppo Bracco vede la realizzazione di un concorso nazionale per giovani atlete e un tour informativo per promuovere i valori autentici dello sport. Prevista anche un’azione a favore di uno dei progetti della Fondazione Rava per Haiti.

Si chiama “Donna Sport”, il nuovo progetto del gruppo Bracco finalizzato a valorizzare la figura della donna nel suo complesso e, in particolare, il “fattore D”: quel mix di qualità e caratteristiche che rende le donne un elemento propulsivo e caratteristico di un modo diverso, completo ed efficace, che permette loro sempre più di emergere e di affrontare le sfide sia a livello individuale che collettivo. Cuore dell’iniziativa sono le selezioni di “Donna Sport – L’atleta più brava a scuola”, con cui il Gruppo Bracco, sulla base dei meriti conseguiti nello studio e nello sport, offrirà alle 3 candidate più meritevoli premi di carattere formativo. Un gesto concreto per sostenere le giovani eccellenze del nostro Paese.

Il progetto “Donna Sport”, realizzato con il patrocinio della Fondazione Candido Cannavò per lo sport, nasce per valorizzare la figura della donna nella sua interezza, considerando sia i risultati nelle discipline sportive che quelli in ambito scolastico. L’intento è quello di superare il gap che divide lo sport femminile da quello maschile in termini di attenzione mediatica e di pubblico; e di diffondere la cultura dello sport e dei valori che ne stanno alla base, quali: dedizione, determinazione, lealtà e passione. Valori che sempre più caratterizzano l’attività delle giovani atlete.

Con il Progetto “Giovani & Sport”, ormai vicino a tagliare il traguardo dei dieci anni, Bracco sostiene 15 società sportive di 8 diverse discipline, dall’atletica alla pallavolo, dal rugby al calcio, per un totale di 4.000 giovani di età compresa tra i 5 e i 18 anni. Su questa scia, il Progetto “Donna Sport” di Bracco vuole accendere i riflettori sullo sport al femminile, favorendo l’attività sportiva tra le giovani e contribuendo a promuovere i valori positivi dello sport come strumento di crescita.

Nell’ambito del Progetto, infine, si svolgerà un Tour informativo nazionale, che attraverso i Corner multimediali presenti nei Palazzetti dello sport coinvolti nell’iniziativa accompagnerà le tappe principali del campionato di Basket 2011/2012, durante le quali il pubblico e le diverse squadre saranno direttamente coinvolti e sensibilizzati sul sistema di valori che Bracco ha messo in campo.

In occasione delle diverse tappe, “Donna Sport” organizza anche una raccolta fondi per la Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus, sostenendo il progetto a favore del reparto Maternità e Neonatologia dell’Ospedale pediatrico NPH Saint Damien in Haiti. Una struttura in cui – ogni anno – 5.000 mamme e i loro bambini trovano assistenza e salvezza in un paese dove il tasso di mortalità materno e infantile è tra i più alti al mondo.

Per informazioni e per partecipare al concorso, visita il sito www.donnasport.it o cerca “Donna Sport” su Facebook.