Inaugurata la prima panetteria mobile, “figlia” di Francisville, a Fond de Blanc

Francisville – città dei mestieri, non è solamente un progetto concreto di aiuto, è anche una filosofia di autosotenibilità e intervento immediato per consentire agli haitiani di “aiutarsi da sè”. Grazie all’invio di container attrezzati dall’Italia “chiavi in mano”, è possibile portare formazione professionale, produzione di beni essenziali, aiuto anche lontano da Francisville.

La prima panetteria mobile è stata avviata l’ 8 ottobre 2011 a Fond de Blanc, una poverissima comunità a circa 4 ore da Port-au-Prince. Preparata dal volontario Marco Randon, attrezzata per l’impiantistica con l’aiuto di artigiani e aziende mantovane e dalla Polin di Verona, la panetteria produce 4.500 panini al giorno e da lavoro a 5 ragazzi delle comunità locale, formati nella panetteria a Francisville, che a loro volta potranno insegnare al mestiere a tanti altri ragazzi.

Inaugurazione della panetteria mobile a Fond de Blanc - 8 ottobre 2011

Marco Randon con i ragazzi che si occuperanno della panetteria di Fond de Blanc

Una seconda panetteria mobile è in preparazione e sarà a breve spedita dall’Italia per essere posizionata a Citée Soleil, uno dei quartieri più degradati di Port-au-Prince, nell’ambito del progetto Fors Lakay.

Padre Rick e Nebez ci hanno chiesto di aiutarli con l’invio di nuove 3 panetterie mobili per essere posizionate in altri quartieri poverissimi della città e nelle province, dove creando maggiore disponibilità di cibo e lavoro, si può anche aiutare il ritorno nelle zone di origine di tanti haitiani affollatisi a nella capitale ormai invivibile per la crescente violenza, la difficoltà di accesso al cibo e all’acqua potabile, le malattie e le terribili condizioni sanitarie.