La Marina Militare per i bambini di Haiti. Presentato il Calendario 2012 che sostiene le Scuole di strada NPH

E’ stato presentato il 29 settembre nella biblioteca storica di Palazzo Marina a Roma, il calendario istituzionale 2012 della Marina Militare. Novità di quest’anno è l’uscita anticipata, finalizzata alla raccolta fondi a favore della Fondazione Francesca Rava – NPH Italia, per finanziare il programma Scuole di strada per i bambini di Haiti.

Il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Ammiraglio di Squadra Bruno Branciforte e Mariavittoria Rava Presidente della Fondazione

A quasi due anni dall’operazione umanitaria della portaerei Cavour ad Haiti, White Crane, la Marina continua ad essere solidale con la popolazione haitiana, con questa iniziativa benefica che prevede la collaborazione del quotidiano La Stampa, e di PLG, azienda concessionaria dei marchi della Forza Armata, che destineranno gli utili realizzati con la vendita del calendario per finanziare il programma delle Scuole di strada che assicurano ogni giorno a oltre 7.000 bambini acqua cibo vaccinazioni e cure mediche, per sopravvivere, istruzione, per costruire il loro futuro.

Il calendario verrà venduto al pubblico, su tutto il territorio nazionale, dagli inizi di novembre, insieme al quotidiano La Stampa e sul sito internet www.marinamilitarestore.it, è inoltre possibile prenotarne una copia anche tramite la Fondazione chiamando lo 0254122917.

Andrea Pellizzari con Mariavittoria Rava e il Contrammiraglio Roberto Camerini

Il calendario istituzionale rappresenta uno degli strumenti di comunicazione per far conoscere la realtà odierna della Marina al grande pubblico. Quello del 2012 vuole essere innanzitutto una vetrina delle innovazioni dello strumento aeronavale. Le 12 tavole, dal forte impatto visivo-emozionale, testimoniano l’impegno della Marina nel mantenersi sempre al passo con i tempi e la sua capacità di assolvere i compiti istituzionali, le missioni internazionali di pace e di soccorso alle popolazioni civili, evidenziando in particolare quella umanitaria di Haiti a seguito del sisma del gennaio 2010, nel corso della quale è stata avviata la collaborazione con la Fondazione, essendo stato l’ospedale pediatrico NPH Saint Damien un centro internazionale dei soccorsi internazionali e in particolare dell’azione italiana sull’isola.

Il Saint Damien è stato base delle operazioni di terra della Cavour, con i pazienti più gravi trasferiti in elicottero alla nave; gli uomini e i mezzi della Cavour hanno inoltre consentito a Padre Rick nell’emergenza di distribuire acqua e cibo nei villaggi più isolati e hanno rimosso le macerie dei muri perimetrali dell’Ospedale, permettendo così la loro rapida ricostruzione necessaria per garantire la sicurezza dei suoi pazienti.

Un ringraziamento speciale alla Marina che con questa iniziativa ha reso concreto anche in questa occasione il motto dell’AmerigoVespucci, non chi comincia, ma quel che persevera: i bambini di Haiti continuano ad avere un enorme bisogno di aiuto e dal Calendario 2012 continueranno a portare il loro sorriso nelle nostre case e i nostri uffici.